Il predissesto è un istituto da rivedere nell’ottica di bonificare i conti pubblici locali (altrimenti è meglio il dissesto, peraltro dovuto)

logo

Reggio Calabria e Napoli sono stati mandati in dissesto, rispettivamente, dalla Sezione regionale di controllo della Corte dei conti di Catanzaro e da quella di Napoli, che non hanno approvato i relativi piani decennali di riequilibrio finanziario, elaborati e licenziati dai rispettivi Consigli comunali, ai sensi e per gli effetti degli artt. 243 bis-quater del TUEL. Tenuto conto della libertà di forma procedurale di cui godono le Sezioni regionali di controllo nello svolgere la loro attività istituzionale, sancita dal Massimo organo di controllo contabile con la delibera 22/SEZAUT/2013/QMIG, le conclusioni cui le stesse
sono pervenute sono state….

Leggi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *